La Top Five delle letture consigliate per l’estate

Con queste belle giornate estive, alzi la mano chi non si vedrebbe sdraiato all’ombra, in spiaggia o al parco, con un buon libro da leggere.

E se per gli adulti questo può essere un piacevole passatempo che caratterizza soprattutto le giornate di riposo, molto spesso per i ragazzi si traduce in un’imposizione, in un continuo delle rigide regole scolastiche.

Perché è vero che quasi tutti gli anni, a studenti di ogni età, viene assegnata la classica lista con le letture consigliate per l’estate, quella da cui nessun ragazzo, e tantomeno nessun professore, può esimersi.

Parliamo dei cosiddetti romanzi di formazione, ovvero quelle storie di crescita e maturazione che accompagnano i protagonisti a porsi in una maniera differente nei confronti del mondo, ad avere una percezione diversa della realtà.

Sono diversi i generi che rientrano in questa classificazione, dal romanzo di ambiente e costume, a quello storico; da quello epistolare a quello autobiografico.

Ciascun professore e ciascun studente che abbia poi maturato la passione per la lettura, ha la sua lista preferita, ma noi vogliamo presentarvi la nostra classifica.

Letture consigliate per l’estate: la nostra top five 

  1. Piccole donne
    L’opera scritta da Louisa May Alcott e pubblicata in due volumi nel 1868 racconta delle vicende di quattro sorelle – Meg, Jo, Beth, Amy – rimaste sole con la mamma dopo che il padre è dovuto partire per il fronte a causa della Guerra di Secessione Americana. La storia si svolge nell’arco temporale di un anno, da Natale a quello successivo, e narra di come le ragazze si faranno forza grazie alla loro complicità e con semplicità e coraggio affronteranno le sfide quotidiane.
     
  2. Il barone rampante 
    È il secondo romanzo della trilogia “I nostri antenati”, scritta da Italo Calvino e pubblicata nel 1957. In particolare, nel libro è riportata la storia di Cosimo che, all’età di dodici anni e in seguito a un litigio con la famiglia a causa di un piatto di lumache, decide di trascorrere la sua vita sugli alberi. Ciononostante, la sua vita sarà piena di avventure e di incontri amorosi e in breve tempo diventerà molto apprezzato dalla comunità di Ombrosa.
     
  3. Cuore
    Il libro che ha reso famoso Edmondo De Amicis e che racconta la scuola pubblica con il punto di vista di un alunno della terza elementare nella Torino dell’Italia appena unita. Nella sua classe, ci sono compagni appartenenti a ogni estrazione sociale, le cui storie vengono narrate come una sorta di diario che viene aggiornato per dieci mesi. Senza dubbio, il libro per ragazzi più letto dai ragazzi stessi e dai loro genitori.
     
  4. Il piccolo principe 
    Probabilmente il miglior libro sull’amicizia che sia mai stato pubblicato, che contemporaneamente riflette sul senso della vita. Il romanzo è opera di Antoine de Saint-Exupery e ancora oggi le sue frasi più celebri ispirano diverse considerazioni sul rapporto tra grandi e piccini. La storia è quella di un pilota che, precipitato nel deserto del Sahara, incontra un bambino che dice di essere il principe del pianeta B-612. Insieme inizieranno un cammino nel deserto, durante il quale il Piccolo Principe racconterà di tutti gli strani incontri che ha fatto nella sua vita, fino all’arrivo sulla Terra.
     
  5. Le avventure di Tom Sawyer 
    Tom Sawyer è un orfano che cresce con la zia Polly e il suo fratellastro Sid, con il quale litiga quotidianamente. Le vicende narrate in questo romanzo si svolgono in una città immaginaria statunitense, denominata St. Petersburg, collocata in prossimità del fiume Mississippi e lì hanno luogo le marachelle di Tom e dei suoi amici: insieme ai compagni di scuola, infatti, il protagonista si prende spesso gioco del prossimo, con astuzia ma anche con fare subdolo. Tuttavia, nel testo c’è anche spazio per le vicende amorose e, nel corso delle sue avventure, Tom ha una fidanzatina, Becky. Il romanzo è datato 1876 e vuole mettere in risalto il divario tra il mondo degli adulti e quello dei ragazzi.

    Quanti di questi libri rientrano nelle letture consigliate per l’estate che avete ricevuto o che avete assegnato? Quali titoli imperdibili, invece, non abbiamo segnalato?
    Se siete amanti della lettura e credete nella sua diffusione a partire dagli istituti scolastici, sarete anche felici di conoscere l’evento #ioleggoperché, la più grande iniziativa a carattere nazionale di promozione della lettura, organizzata dall’Associazione Italiana Editori: otto giorni in cui verranno donati migliaia di volumi alle scuole dei quattro ordinamenti, dall’infanzia alle secondarie di secondo grado.

    Non solo letture consigliate per l’estate, ma per tutto l’anno!

Scaricala subito

Non perdere altro tempo ed entra nel team SKUOLAPP
Disponibile per dispositivi Android